✌ PROGETTO INVADO RE-START! 😎 news per medie e ado

Il Progetto InvAdo riapre i battenti e riparte!

Sono tempi difficili e desideriamo offrire momenti di socializzazione e di svago in un contesto buono come il nostro oratorio, accompagnati da educatori e volontari.

Tutte le attività saranno gestite rispettando nel modo più puntuale i protocolli di sicurezza per le persone. I locali e il materiale saranno di volta in volta igienizzati.

Il numero di educatori e volontari proporzionato ai ragazzi iscritti (1 a max 7 persone per le medie; 1 a max 10 persone per gli adolescenti).

 

InvAdo Re-start ha due versioni: MEDIE e ADOLESCENTI.

Le iscrizioni aprono mercoledì 3 febbraio e chiudono lunedì 8 (medie) e martedì 9 (ado).

Staremo insieme febbraio e marzo, ovviamente tenendo d’occhio i colori delle zone in cui sarà la regione Lombardia (colori giallo e arancio = possibilità di attività educative; colore rosso = stop).

 

Per maggiori informazioni clicca qui per le MEDIE e clicca qui per gli ADOLESCENTI.

Per maggiori informazioni sul Progetto InvAdo clicca qui.

Un nuovo periodo… continuiamo ad essere chiesa!

Con venerdì 6 novembre entriamo in questo nuovo periodo (almeno fino al 20 novembre).

A motivo delle normative in vigore (vedi il DPCM del 3 novembre), con le determinazioni particolari per la Lombardia come “area caratterizza da uno scenario di massima gravità e da un livello di rischio alto”, possiamo sintetizzare così i cambiamenti (fonte Diocesi di Bergamo www.diocesibg.it):

Le celebrazioni sono possibili, seguendo rigorosamente le indicazioni.

I fedeli possono partecipare alle celebrazioni e ciò presuppone l’autorizzazione allo spostamento entro i confini del proprio comune.

La catechesi per tutte le fasce di età viene sospesa.

L’ oratorio rimane chiuso, compresi i campi, i cortili e gli spazi di libero accesso.

Le riunioni parrocchiali e i vari incontri sono possibili solo in modalità a distanza on-line

Le concessioni di spazi per assemblee, attività, feste, gruppi vari non sono possibili.

Le attività sportive non sono possibili.

Continuiamo ad essere chiesa, distanti in alcune possibilità… uniti in altre!